We use cookies on this site to enhance your user experience. If you continue to browse, you accept the use of cookies on our site. See our cookies policy for more information.
Accept
A seconda della situazione COVID-19 le comunità locali potranno richiedere ai viaggiatori di astenersi dal visitarne le strutture turistiche, oppure queste potranno chiudere temporaneamente o praticare orari diversi.

Per informazioni aggiornate s’invita a vedere il sito web ufficiale delle comunità e delle strutture turistiche locali.

Castello di Kumamoto

Castello di Kumamoto_1
Castello di Kumamoto_2
Castello di Kumamoto_3
Castello di Kumamoto_4
Castello di Kumamoto_1 Castello di Kumamoto_2 Castello di Kumamoto_3 Castello di Kumamoto_4

Costruito nel 1601 e terminato dopo sette anni, è uno dei tre principali castelli del Giappone. È altresì noto come Ginnanjo, o castello di Ginkgo. È una costruzione veramente grandiosa di circa 980 mila m2 e nel comprensorio di ben 5.3 chilometri di circonferenza (secondo la costruzione iniziale) si ergono tre torri, quarantanove torrette, diciotto varchi di accesso a dette torrette e 29 varchi al castello vero e proprio. Con le mura di pietra di Ishigaki anche la struttura è unica nel suo genere, mentre la bella e sinuosa forma architettonica riflette l'andamento naturale del terreno sui cui si erge. Secondo Katsu Kaishu, ingegnere navale e statista giapponese, «non vi è castello più bello di questo» per altezza e solennità.
Durante la rivolta di Satsuma avvenuta nel 1877 per opera di ex samurai locali per protestare contro la modernizzazione del paese avviata dal governo Meiji, il castello resistette per cinquanta giorni all'attacco dell'esercito regolare comandato da Saigo Takamori, ma un improvviso incendio scoppiato proprio prima dell'attacco finale lo distrusse quasi completamente, lasciando solo dodici torri compresa quella di Uto. L'attuale torre è stata ricostruita nel 1960 dalla città di Kumamoto per commemorare i trecento cinquanta anni di Kato Kiyomasa, il daimyo di allora, e il settantesimo della nuova municipalità. A parte il ruolo che ebbe nella storia giapponese, il castello è molto famoso in tutto il paese per i seicento splendidi ciliegi tipo Yamazakura, Higo e Yoshino che ogni anno in primavera (dalla fine di marzo agli inizi di aprile) richiamano ben centomila persone. Il parco è aperto anche di notte e il castello è illuminato. L'Honmaru Goten, il palazzo interno il cui restauro è stato completato nel 2008, contribuisce notevolmente al fascino di questo nostalgico luogo.

Guarda gli itinerari panoramici che comprendono questo luogo

THE ABDITORY WILDNESS & STILLNESS

Indirizzo

1-1 Honmaru, Chuo-ku, Kumamoto City, Kumamoto

Accesso

  • Tram di Kumamoto Circa 10 minuti a piedi dal Municipio della città

Quando

● Da marzo a novembre: 8:00-18:30; da dicembre a febbraio: 8:00-17:30
*Gli orari qui sopra corrispondono a quelli del parcheggio Ninomaru poiché la zona di parcheggio a pagamento dentro il castello di Kumamoto è chiusa a causa del recente terremoto

Chiusura

Apertura tutti i giorni

Sito

https://kumamoto-guide.jp/kumamoto-castle/en/admission/

Periodo migliore

Tutto l'anno

Di particolare interesse

Attualmente non è possibile entrare nel castello di Kumamoto, ma anche solo guardarlo mentre si percorre il perimetro esterno per osservare il procedere del restauro è un'esperienza alquanto interessante.

Luoghi vicini

Condividi questa pagina!

Mezzi di trasporto raccomandati

Itinerari panoramici raccomandati

Altri itinerari seducenti

Resoconti di viaggio

Back to Top

COPYRIGHT © KYUSHU × TOKYO ALL RIGHTS RESERVED.